Yoga Non Duale del Kaśmir

Direttore didattico Marilena Capuzzimati
Direttore scientifico Prof. Alessandro Gebbia
ISO – Dipartimento di Studi Orientali – Sapienza Università di Roma

A ROMA, in una giornata ore 10/16
contributo euro 90

Una giornata dedicata a scoprire tecniche corporee, respiratorie e meditative per interiorizzarsi profondamente, per riconnettersi al Sé in modo naturale e profondo. Particolare attenzione sarà rivolta a esercizi mentali per aumentare la sensitività, come telepatia, chiaroveggenza, percezioni sottili.

Trasmesso da numerose linee di tradizione di cui alcune trovano origine cinque o seimila anni fa nella valle dell’Indo, lo Yoga Kashmiro è una via non-duale giunta al suo apogeo tra il VII ed il XIII sec. nel regno dell’Oddyana, nel vicino Kashmir e nell’Assam. La via essenziale è quella del riconoscimento spontaneo (pratyabhijna) e dell’identificazione totale con il cosmo attraverso lo spanda, la vibrazione interiore, che si manifesta, nel momento della presa di coscienza.

Lo shivaismo non duale è una via di ritorno alla fonte originaria, all’essere embrionale che contiene la ” Totalità”.

INFORMAZIONI SUL CORSO 

Docente
MARILENA CAPUZZIMATI

ATTESTATO
Si rilascia attestato

A CHI SI RIVOLGE
Il corso è rivolto a tutti, a coloro che hanno già frequentato precedenti seminari e a chi per la prima volta si affaccia all’esperienza yogica.
Insegnanti yoga; operatori del benessere; operatori sanitari, ricercatori e amatori.

MATERIALE DIDATTICO INCLUSO
Dispensa

ORARIO
Ore 9 -16

OCCORRENTE
Abbigliamento comodo e informale. Tappetino e plaid. Materiale per appunti.

CONTRIBUTO
Costo del corso 90 euro. Per i nuovi iscritti c’è da aggiungere il costo della tessera annuale di euro 30.

Chiudi il menu