You are currently viewing Musica, Vibrazione, Tantra. Elogio alla Risonanza

Musica, Vibrazione, Tantra: elogio alla Risonanza

Video incontro su Zoom

Domenica 5 Dicembre 2021, ore 17-19

Un incontro dedicato al Tantra e all’importanza dell’arte e della creatività nella filosofia non duale del Kashmir. Nello Yoga più diffuso in Occidente si tende a vivere il corpo fisico come uno strumento da perfezionare, anziché un mezzo per arrivare a sentire più intensamente il manifestarsi dell’esistenza, quello che si può chiamare la celebrazione della vita.

Nella tradizione kashmira ciò che è chiamato corporeo o spirituale non è che una rappresentazione. Quando si abbandona questa abitudine a trattare il corpo come un oggetto, rimane qualcosa di sconosciuto, non più il corpo di memoria, il corpo di tensione, il corpo di desiderio, resta una sensazione. Nella tradizione del Kashmir si lascia diventare viva questa sensazione e ciò richiede il non avere alcun legame psicologico con la sensazione; non ci si aspetta niente dalla sensazione, non si rifiuta niente, non si cerca niente.

Quindi, in questo spazio senza attesa, senza aspettativa, tale sensazione diventerà viva. Allora si lascerà che tutta la sensibilità del corpo si vivifichi nel nostro ascolto senza intenzione affinchè si  manifestino gli strati più sottili di luce, vibrazione, radiazione.

Lo Yoga in tutte le sue versioni esiste unicamente per affinare l’ascolto, secondo lo Śivaismo del Kashmir la realtà non è che vibrazione e ascolto di tale vibrazione, quello che viene chiamato spanda.

Diamo la parola quindi a Andrea Colombini, uomo d’arte e di cultura.

Programma

Cosa è l’arte

Cosa è la musica

La visione tantrica dell’arte

La teoria della Vibrazione

La risonanza

Gli otto rasa (le 8 emozioni)

Vibrazioni e Mantra

  • Ultima modifica dell'articolo:25 Novembre 2021